Le pietre del mese, simboli e virtù delle gemme.

Le pietre del mese, simboli e virtù delle gemme.

(La pietra di Gennaio e quella di Febbraio)

Inizieremo da questo mese, (anche se un pò in ritardo con il programma di lavoro…) a scrivere e pubblicare una volta al mese un articolo che parlerà della simbologia e delle virtù della gemma corrispondente ad ogni mese, scriveremo di ciò che conosciamo e che abbiamo ricercato riguardo alle relazioni che i cristalli hanno da sempre con le persone e gli altri esseri viventi.

In passato era usanza indossare ogni mese una gemma diversa, così ebbe origine la tradizione di associare una pietra preziosa come portafortuna per ogni mese dell’anno.

La consuetudine popolare di indossare le pietre del mese, o pietre portafortuna, ebbe origine in Polonia e risale al XV secolo, ma queste gemme sono entrate a far parte della cultura occidentale attraverso il pettorale di Aronne (Esodo 28:15-30). Noto come il “pettorale del giudizio”, veniva indossato dai sacerdoti ebraici nel corso delle cerimonie religiose. Era ornato da dodici gemme che corrispondevano alle dodici tribù di Israele e allo stesso tempo rappresentavano sia i dodici segni dello zodiaco che i dodici mesi dell’anno.

Poiché non è affatto facile stabilire senza una opportuna conoscenza scientifica, ovvero senza il supporto della gemmologia, quale differenza ci sia tra gemme dello stesso colore, le gemme non venivano sempre classificate in base alla loro specie minerale. E poiché un tempo sulla base della corrispondenza del colore, gemme diverse erano comunque note sotto lo stesso nome, risulta alquanto incerto ad oggi quali fossero esattamente le gemme incastonate nel pettorale. Questo ha dato origine ad una serie di liste differenti di pietre del segno zodiacale in base al luogo e al periodo in cui furono redatte.

La prima lista “ufficiale”fu messa a punto nel 1912 dai Jewellers of America (un tempo noti come la American National Association of Jewellers). Di seguito è riportata la lista delle pietre zodiacali inizialmente proposta nel 1952 dal Jewellery Industry Council e successivamente revisionata dalla AGTA, ovvero la American Gem Trade Association.

Si può scegliere la pietra del mese, o pietra portafortuna, in occasione di un compleanno, di un anniversario o di qualunque altro evento significativo. Ma sapevate che, in passato, era usanza indossare ogni mese una gemma diversa e che nel Medioevo si credeva che i poteri delle pietre potessero rafforzarsi nei loro mesi corrispondenti?

1.      Gennaio – Granato

2.      Febbraio – Ametista

3.      Marzo – Acquamarina

4.      Aprile –  Diamante

5.      Maggio – Smeraldo

6.      Giugno – Alessandrite, perla, pietra di luna

7.      Luglio – Rubino

8.      Agosto- Peridoto

9.      Settembre- Zaffiro

10.  Ottobre – Opale, tormalina

11.  Novembre – Citrino, topazio

12.  Dicembre – Tanzanite, turchese, zircone

“Minerali e pietre preziose posseggono proprietà terapeutiche la cui natura, grazie alle numerose ricerche compiute è oggi abbastanza ben compresa. Tuttavia, la domanda su come le Proprietà dei Minerali producano i loro effetti sul nostro organismo, rimane ancora aperta.

In che modo questi possono interagire con l’uomo semplicemente ponendoli a contatto con la pelle oppure indossandoli come ornamento?

La risposta è semplice se si abbandona l’idea diffusa, quanto erronea, che identifica l’uomo con il suo corpo. In fisica è infatti noto che ogni corpo, ogni organismo, ogni cosa materiale, possiede un campo energetico, talvolta chiamato Aura. Qualsiasi fenomeno materiale è accompagnato dall’assorbimento o dall’emissione di calore, luce o radiazioni elettromagnetiche, in continuo scambio di energia.” (leggi tutto…)

 

Per la pietra di Gennaio, ci vediamo il 15 del mese…

Prodotti Correlati

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *